top of page
Alessia Gatta Choreographer 2018 - 3.jpg

ALESSIA GATTA

Inizia a presentare le sue creazioni negli anni zero con la [Ritmi Sotterranei] contemporary dance company che tuttora dirige. Parallelamente alla sua carriera da coreografa si dedica con interesse e passione alla formazione di allievi e danzatori in Italia e all’estero. Docente residente presso il centro Brancaccio Danza di Roma e il centro [Matrice] N di Alatri, è invitata come docente ospite presso altri centri di formazione professionale nazionali e non e presso stage internazionali. Dal 2012 al 2016, è stata docente dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone per il corso “performance multimediale dell’evento moda”, nel 2016 presso la Blåkilde Efterskole in Danimarca ,nel 2018 e 2019 presso la Normal University di Shanghai come docente di danza contemporanea e nel 2021 presso la STAP BRANCACCIO di Roma. Nell’anno 2020 è stata selezionata dall’Accademia Nazionale di Danza di Roma per tenere una residenza artistica all’interno del progetto Resid’and per l’anno 2023.

Gatta si distingue per il suo linguaggio contaminato ed eclettico e per il suo stile originale e di ricerca. W.O.M. ( where opposites meet ) è l’acronimo con cui identifica il suo linguaggio formativo e coreografico: un luogo dove gli opposti si incontrano e dove la contaminazione tra gli stili è il punto di partenza e di arrivo. Prima di dedicarsi alla sua carriera di coreografa è danzatrice nella DaCruDanceCompany e parallelamente porta avanti i suoi studi universitari di architettura. Nel 2008 Gatta ottiene il riconoscimento alla coreografia dal prof.re Alberto Testa nell’ambito
della “XXXVII edizione del Premio Positano Léonide Massine per l’arte della danza”. Il 2008 è anche l’anno che segna l’inizio del suo portfolio personale di produzioni teatrali per la compagnia [Ritmi Sotterranei] con la quale e’ ospite in teatri e festival internazionali affascinando non solo il pubblico italiano ma anche le platee di Francia, Belgio, Danimarca, Korea del sud e Cina. “Sospeso tra le correnti” (2008), “Cemento“ 2011), “A Mazon” (2013), “Weltflucht” (2014), “Convivio” (2015), “L’uomo dal cervello d’oro” (2017) ,“8x8=64” (2018), Keeping Warm (2021) e Crolli ( 2021) sono alcuni degli spettacoli frutto di un’intensa ricerca e sperimentazione tra Gatta e i suoi danzatori, differenti tra di loro in tecnica, fisicità, interpretazione e provenienza. Nel corso della sua articolata carriera, Gatta, collabora con numerosi artisti afferenti a culture e discipline diverse, tra i quali: Mokadelic, Antonio D’Antò e Federica Italiano per le composizioni sonore, i Quiet Ensemble per le installazioni multimediali, Viola Pantano per le arti visive, Giovanni Fontana per la poesia sonora, Marco Policastro, Daniele Davino e Alessandro Caso per il disegno luci, Sergio Raimondo per le discipline orientali, Giacomo Ferrara per collaborazioni attoriali e Marco Angelilli per la drammaturgia. Il lavoro di Alessia Gatta è stato sostenuto dal Comune di Alatri nel 2004 per la tournée in Francia (Festival Les Italiennes) dal IIC di Copenhagen nel 2014 e 2015 per la tournée in Danimarca, dal Mibact nel 2017 per la tournée in Korea (Busan International Dance Festival) edal IIC di Shanghai nel 2018 per la tournée in Cina (DanceStages Shanghai). Oltre al suo lavoro con la compagnia, Gatta ha sviluppato creazioni anche per altri centri e compagnie come “Compagnia Opus Ballet” di Firenze, “Dance Arts Faculty” di Roma, “ArteDanza” di Padova, e “Compagnia Vis Ballet” di Ancona. Parallelamente alle sue creazioni per la [Ritmi Sotterranei] dance company, Alessia Gatta realizza coreografie e cura la direzione artistica di eventi per grandi aziende come BMW Group, Elite Model Look, Bags Entertainmen, Istituto Quasar, Zerotremilacento, Idea Meeting, ETI, Cruising Arts, Core, Frosinone Calcio, Devora Film, Musical Box, OTI – officine del teatro italiano, Viola Produzioni, Revok Film. E’ stata direttrice artistica del FRUSNA FESTIVAL di Frosinone, della rassegna RACCORDI di Umbertide e attualmente, è direttrice artistica del centro per lo studio e la ricerca della danza contemporanea [MATRICE] N, del centro Brancaccio Danza di Roma e coordinatrice della stagione danza del teatro Spazio Diamante di Roma. Dal 2021 è direttrice artistica di FUTURO FESTIVAL, sostenuto dal MIC – Ministero della Cultura. Alessia Gatta è inoltre direttrice artistica e ideatrice di WOM DIALOGUES, progetto di formazione e produzione per il ricambio generazionale organizzato dall’associazione BrancaccioDanza e sostenuto dal MIC- Ministero della Cultura. Dal 2021 è inoltre direttrice artistica, insieme all’artista Viola Pantano, della sezione DANCING CAMERA del ARTSITEFEST di Torino diretto dal curatore Domenico Maria Papa.

bottom of page